Archivi categoria: Legalità

Via Nearco #Buccinasco: lo Stato è Qui

Buccinasco (22 febbraio 2018) – Il sindaco di Buccinasco Rino Pruiti è pronto a trasferire il suo ufficio nell’immobile confiscato di via Nearco e a riunirvi ogni settimana la Giunta comunale. Perché sia chiaro che l’istituzione è presente e non si lascia intimidire da chi rivendica in modo provocatorio uno spazio che oggi è un bene utilizzato dalla comunità. Leggi il resto di questa voce

Annunci

#BUCCINASCO 25 GIUGNO VOTA RINO PRUITI: IL VOTO UTILE

Cinque anni fa abbiamo trovato Buccinasco nel fango, in una situazione disastrosa. La strada per ridare dignità alla nostra città non è stata facile: vogliamo proseguire il nostro percorso, a tutela del nostro territorio, delle politiche a sostegno dei nostri cittadini più deboli e della legalità.

Leggi il resto di questa voce

#Buccinasco: sanzionata definitivamente la “vecchia” ditta che curava il verde pubblico cittadino

Buccinasco – Come avevo anticipato, la “vecchia” ditta che curava la manutenzione del verde pubblico fino a maggio 2017, è stata ulteriormente multata dal comune ai sensi dell’art. 26 del Capitolato Speciale Descrittivo e Prestazionale, con la penale di € 11.829,15 per le inadempienze contrattuali accertate e documentate dal Servizio Ambiente e Controllo del Territorio, di cui all’Avviso di Contestazione del 22/05/2017 prot. 13325, tratterremo detta somma dal canone del mese di marzo 2017 dell’ATI Malacrida AVC S.r.l. – Grimal Service Soc. Coop. A.r.l. Leggi il resto di questa voce

#Buccinasco: DIMMI CON CHI VAI E TI DIRO’ CHI SEI !

GB Maiorano Sindaco Buccinasco MI

GB Maiorano Sindaco Buccinasco MI

[ di Giambattista MAIORANO ] – Il periodo pre elettorale è sempre frenetico. Buccinasco non fa eccezione. Definiti ormai i candidati sindaco dei diversi schieramenti. Gli unici a doversi pronunciare, salvo novità dell’ultimo momento, sono le formazioni a sinistra del PD (il candidato è Carlo Benedetti ndr). Leggi il resto di questa voce

#Buccinasco Rino Pruiti : “insisto e rinnovo l’appello ai candidati sindaco”

Buccinasco – Vorrei rinnovare l’appello ai miei avversari per la carica di Sindaco, lo chiedo pubblicamente a Licata, Benedetti e Schiavone. Nell’attesa Fumagalli ha già dato forfait e si è ritirato, abbandonando al suo destino la sedicente lista civica “buccirinasco“. Leggi il resto di questa voce

#Buccinasco: Ciclabile Gudo, bandita la gara

Saranno eseguiti i lavori per il rifacimento del percorso tra Gudo Gambaredo e Buccinasco Castello, in stato di degrado dopo lavori eseguiti non a regola d’arte dalla società Green System srl nell’ambito del progetto “Itinerari tra acqua e verde”, in parte finanziato da Regione Lombardia Leggi il resto di questa voce

#Buccinasco: WIKIAMIAMO, MEMORIA E IMPEGNO

Buccinasco (15 marzo 2017) – Nella Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie, da poche settimane giornata nazionale come stabilito all’unanimità dal Parlamento, Buccinasco ricorda tutti coloro che hanno sacrificato la propria vita nella battaglia contro la criminalità organizzata.
Leggi il resto di questa voce

#Buccinasco – Servizio del TG1 RAI sulla nostra azione nel parco agricolo sud Milano

Leggi il resto di questa voce

#Buccinasco: Chiuso il bar Lyons di via dei Mille

Buccinasco (3 marzo 2017) – Il Questore ha deciso di sospendere per 7 giorni la licenza per la conduzione del bar di via dei Mille ai sensi dell’articolo 100 del T.U.L.P.S. (Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza), ritenuto che il locale continui ad essere: “ritrovo abituale di persone pregiudicate e pericolose che costituiscono un concreto pericolo per l’ordine pubblico e per la sicurezza della cittadinanza”. Leggi il resto di questa voce

Orti della mafia, a #Buccinasco torna la paura: spunta un deposito di amianto

di FRANCESCA GRILLO — Buccinasco (Milano), 2 marzo 2017 – “Una situazione gravissima, che ci impone un intervento immediato, deciso e risoluto”, afferma il sindaco Giambattista Maiorano. I lavori di abbattimento degli orti di via dei Lavoratori, gli appezzamenti di terreno chiamati “gli orti della mafia”, impiegheranno più tempo del previsto. La causa: il ritrovamento di diverse lastre di amianto. I tecnici dell’azienda incaricata di smantellare gli abusi edilizi costruiti dal 2006 a oggi hanno trovato nascoste sotto teli una ventina di lastre di amianto. Alcune integre, altre fatte a pezzi, altre ancora utilizzate come basamento per le baracche costruite dai proprietari. Ma quello che fa paura è altro: sugli argini della roggia che corre a lato degli orti, qualcuno ha utilizzato le lastre di amianto per creare delle sponde e direzionare meglio l’acqua, usata anche per le irrigazioni dei campi vicini. Leggi il resto di questa voce

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: